ARCHIVIO SALUTE 

Dna. Linee guida per l’Italia

L’esperimento compiuto negli Stati Uniti con la modifica degli embrioni umani ”e’ legale anche in Italia, ma servono linee guida e finanziamenti”. Lo sottolineano Filomena Gallo e Marco Cappato, dell’Associazione Coscioni, in una lettera al Governo. “Affinché l’Italia possa attrarre la ricerca scientifica almeno in questo campo – affermano -, dopo tutto il tempo che invece è stato perso sul fronte delle cellule staminali embrionali, è urgente che il Governo emani precise linee guida per tranquillizzare gli scienziati e aiutare la ricerca, destinando anche i fondi necessari.

E’ importante che in questo momento l’Italia possa avere e dare un segnale preciso sul tema che restituisce speranza ai malati e rispetto del lavoro dei ricercatori italiani”. ”La legge 40/04 sulla procreazione medicalmente assistita – spiegano – prevede all’art. 13 cc. 1 e 4 che: ‘e’ vietata qualsiasi sperimentazione su ciascun embrione umano’. La stessa legge 40 all’art.1 comma 2 prevede però una eccezione che si applica proprio all’esperimento appena pubblicato da Nature: ‘La ricerca clinica e sperimentale su ciascun embrione umano è consentita a condizione che si perseguano finalità esclusivamente terapeutiche e diagnostiche ad essa collegate volte alla tutela della salute e allo sviluppo dell’embrione stesso, e qualora non siano disponibili metodologie alternative”.

Related posts