Cooperanti a rischio: Vittime di aggressioni

Nel Quarto bilancio sulla sicurezza dei cooperanti pubblicato da Humanitarian Outcomes si legge che nel 2012 i cooperanti vittime di aggressioni sono stati 274, tra di loro 92 sono stati rapiti e 67 sono morti. I paesi più pericolosi risultano essere Afghanistan, Pakistan, Siria, Somalia, Sudan e Sud Sudan. Dal 2000 ad oggi il numero di casi di personale umanitario rapito, ferito o addirittura ucciso è passato dai 90 casi dell’inizio secolo a oltre quello sopra indicato. Il testo intero si consulta in questa pagina.

Related posts