Cina, Libero dopo 27 anni di prigionia per fatti Piazza Tienanmen

Miao Deshun è il nome dell’uomo che fu arrestato nel 1989, al tempo dei fatti di Piazza Tienanmen, in Cina. Tornerà ad essere un uomo libero, almeno secondo quanto ha rivelato un suo ex compagno di prigionia e la Dui Hua Foundation, un’organizzazione che lotta per i diritti umani in Cina con base a San Francisco.

Miao è stato una delle migliaia di vittime della repressione che si abbatté sugli studenti e sui semplici cittadini presenti nella grande piazza antistante la Città proibita, chiedendo più democrazia e libertà di parola.

Il 2 e 4 giugno 1989 carri armati e truppe conversero su Pechino e iniziò il bagno di sangue.

Il numero dei morti è stimato da alcuni in centinaia, da altri in migliaia.

Oltre 1.600 persone furono poi arrestate a Pechino e in tutta la Cina.

Approfondimento
Wikipedia

Related posts