APPELLO PER LA DIFESA DEI PRINCIPI DEL SOCCORSO IN MARE E DELLA CONDIVISIONE DEGLI ONERI

GINEVRA – In seguito alla sciagura che questa settimana ha coinvolto un’imbarcazione carica di rifugiati nel Mediterraneo, causando un’ingente perdita di vite umane, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) chiede all’Unione Europea di mettere in atto meccanismi più affidabili ed efficaci per il soccorso in mare. Nelle prime ore di mercoledì più di 220 somali, eritrei ed ivoriani sono annegati quando la loro imbarcazione si è rovesciata a 39 miglia a sud di Lampedusa. Si tratta del peggior incidente nel Mediterraneo degli ultimi anni.

Related posts