Ambiente, Obama: stop trivellazioni Artico e costa Atlantica

Obama si è appellato alla clausola di una legge del 1953, l’Outer Continental Shelf Lands Act, che conferisce al presidente l’autorità di agire unilateralmente su alcune questioni particolari, come quella delle trivellazioni offshore di petrolio e gas naturale in vaste aree dell’Artico e lungo la costa Atlantica.

L’eccezionalità della mossa di Obama sta nel fatto che abbia scelto di dichiarare il “divieto permanente” per un’area dell’Atlantico che va dal Maine alla Virginia e quasi l’intera costa dell’Alaska.

L’unica autorità che avrebbe il potere di rovesciare la decisione di Obama è una corte federale.

A questa clausola sono ricorsi anche alcuni sui predecessori per proteggere temporaneamente piccole aree di oceano.

Fonte

Related posts