ARCHIVIO TRASPORTI 

NORVEGIA – Tutti i voli a corto raggio dovranno essere elettrici

Tutti i voli a corto raggio delle compagnie aeree norvegesi dovranno essere offerti con aerei completamente elettrici entro il 2040: è la richiesta del gestore aeroportuale del Paese, la società statale Avinor, che in questo modo “punta ad essere il primo al mondo” a passare al trasporto aereo elettrico, ha spiegato il suo amministratore delegato Dag Falk-Petersen. Related posts / Posts Simili/Correlati: Tortura. La situazione mondiale sta peggiorando Auto Union Type C Tesla presenta il nuovo semi-camion elettrico [Trasporti] L’algoritmo modifica il prezzo Germania, Treno sperimentale a idrogeno

Read More
ARCHIVIO TRASPORTI 

Germania, Treno sperimentale a idrogeno

Casco arancione al neon in testa e giubbotto di vari colori, il conduttore comodamente seduto dentro la sua cabina di pilotaggio in vetro, da’ un piccolo colpo con la mano sul joystick e il treno blu con la sigla “H0” che sta per “idrogeno a zero emissioni” si muove senza intoppi, senza nessun rumore se non quello dello scorrere dei suoi carrelli sui binari. “Quello che e’ piu’ impressionane per un conduttore abituato alle automotrici a diesel, e’ il silenzio in contrasto con la potenza immediatamente disponibile. Related posts /…

Read More

Takata richiama altri 3,3 milioni di air bag sotto l’ordine degli Stati Uniti

Takata Corp., il fornitore di componenti che ha presentato istanza di fallimento dopo aver innescato il più grande richiamo automobilistico nella storia, ha richiamato 3,3 milioni di air bag come parte di un ordine statunitense che prevedeva riparazioni di dispositivi potenzialmente mortali per diversi anni. Il fornitore ha identificato almeno 15 case automobilistiche che hanno acquistato gli airbag, tra cui Toyota Motor Corp., Honda Motor Co., Co., BMW AG e Tesla Inc. Takata ha detto che collaborerà con le società per sviluppare un rimedio per ciascuno dei loro veicoli e…

Read More

[Trasporti] L’algoritmo modifica il prezzo

L’intenzione è concedersi una pausa a New York. Partenza il 6 novembre, ritorno otto giorni dopo: 382 euro, tasse incluse, calcola l’app sul telefonino mentre la metropolitana è ferma in una zona periferica di Milano. Pochi minuti dopo si tenta l’acquisto, stavolta dal computer di lavoro, in pieno centro: 421 euro per lo stesso volo, la stessa classe. «Uno potrebbe pensare che intanto qualcun altro ha prenotato, riducendo i sedili liberi a disposizione e incrementando il valore dei biglietti successivi», sintetizza un manager di una grande compagnia aerea europea. Related…

Read More

[Inchiesta] Social net Facebook: Concessionario Mercedes nega diritto replica a giornalista

Il titolare di una concessionaria Mercedes in Toscana (Firenze), sabato 16 Dicembre 2017, nella sua bacheca, nel social net Facebook, ha bannato un giornalista, non concedendogli il diritto di replica. L’oggetto del contendere è un commento, scritto dal giornalista il 6 Dicembre 2017, il quale criticava il comportamento di taluni imprenditori che non sanno apprezzare la professionalità di chi propone soluzioni alle aziende. Related posts / Posts Simili/Correlati: FIRENZE, QUESTIONE FORTETO, IL CONSIGLIO PROVINCIALE: SOSPENDERE EROGAZIONI FONDI PUBBLICI [Inchiesta giornalistica] Ordini di Malta nel Mondo (4) [Inchiesta] Firenze, il caso…

Read More