ARCHIVIO SOCIETA' 

COLOMBIA – L’uccisione del narcoboss Pablo Escobar. Le rivelazioni della vedova in un libro

Per togliere di mezzo il signore della droga Pablo Escobar, i cartelli colombiani di Cali e di Norte del Valle, ex soci, autorita’ colombiane e statunitensi e paramilitari, avrebbero speso 25 anni fa una cifra equivalente a circa 220 milioni di dollari, raccolti in una “colletta” per raggiungere il letale obiettivo. A sostenerlo e’ Victoria Eugenia Henao, vedova del boss del cartello di Medellin, nel suo libro “La mia vita e la mia prigione con Pablo Escobar”, dove la donna racconta alcuni segreti della vita del marito. Related posts /…

Read More
ARCHIVIO SOCIETA' 

USA – Processo El Chapo. Formata la giuria popolare

Saranno sette donne e cinque uomini a dover giudicare dei reati imputati a Joaquin Guzman Loera, il narcotrafficante messicano noto con il soprannome di “el Chapo”, nel processo aperto lunedi’ presso un tribunale di New York. La giuria popolare, composta ieri, annovera tra le sue fila tre immigranti, una donna polacca, una etiope e un uomo del sud-est asiatico. A questi – riporta il quotidiano messicano “El Universal” – vanno anche aggiunti tre persone con perfetta conoscenza della lingua spagnola: questi pero’ hanno dovuto giurare di esprimere il loro giudizio…

Read More
ARCHIVIO SOCIETA' 

Indonesia. Donne Uomini: Vietato mangiare insieme

Un distretto indonesiano ha vietato alle donne e agli uomini di mangiare insieme a meno che non siano imparentati o sposati. Il regolamento impone alle donne nel distretto di Bireuën di non condividere un tavolo con uomini nei ristoranti e nelle caffetterie a meno che non siano accompagnati dal loro coniuge o da un parente stretto. Un funzionario della provincia profondamente islamica di Aceh sulla punta nord-occidentale dell’isola di Sumatra -una delle regioni più conservatrici del Paese- ha detto che il divieto è stato adottato per rendere le donne più…

Read More
ARCHIVIO SOCIETA' 

Guerra alla droga. Quando le vittime sono i bambini

I bambini immigrati vengono separati dai loro genitori a causa della politica di tolleranza zero dell’amministrazione Trump in merito all’ingresso illegale, oltre confine. Le scene di circa 2.000 bambini traumatizzati che si trovano in gabbie presso le strutture di confine sono esposte attraverso i media. Questo avviene perché i loro genitori cercano di fuggire dalla persecuzione o cercano di assicurare loro una vita migliore. Ciò ha provocato un’enorme esplosione di proteste da una vasta gamma di americani indignati. Il procuratore generale Jeff Sessions è salito rapidamente sulle scene il mese…

Read More
ARCHIVIO SOCIETA' 

Danimarca off limit per gli stranieri immigrati, peggio se poveri

Nel luglio 2017, il Folketing (Parlamento danese) ha approvato una controversa legge, solo con il sostegno della destra, perché ha ritenuto che l’accattonaggio creava “inconvenienti” ai pedoni. Oggi i risultati dell’applicazione di questa misura controversa sono i meno suggestivi: 52 stranieri condannati. Zero danesi. In un Paese con piena occupazione, con uno dei salari pro capite più alti del mondo (anche un carico fiscale), indici invidiabili di equità di genere e uno stato sociale molto robusto, stranieri poveri senza permesso di soggiorno e, pertanto, senza diritto all’aiuto pubblico, non mendicano…

Read More