ARCHIVIO ATTUALITA' 

Libano, Cannabis nella valle della Bekaa

Nei campi di questo tranquillo villaggio circondato da montagne, uomini e donne lavorano per ripulire dalla terra e dalle foglie secche le piante di cannabis, una fonte importante di sostentamento in questo angolo povero del Libano, la fertile valle di Bekaa nella parte orientale, a lungo nota come una delle principali regioni di coltivazione di narcotici nel mondo, producendo alcune delle cannabis di qualità, per lo più trasformate in hashish. Oggi, secondo l’U.N., il Paese è il terzo produttore al mondo dopo il Marocco e l’Afghanistan, ma i residenti della…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Sono le donne africane che devono decidere quanti figli vogliono, quando e con chi

Nicolas Meda non e’ estraneo alle questioni sollevate nel summit Family Planning 2020 di Londra, lo scorso martedi’ 11 luglio. Medico epidemiologo da piu’ di venti anni, specializzato in medicina riproduttiva e della trasmissione madre-figlio del virus Hiv, difende da diverso tempo lo sviluppo di una migliore contraccezione in Africa. Related posts / Posts Simili/Correlati: Il Vaticano evade le tasse ? V Convenzione di Lomè Rapporto IISS, Narcoguerra nel Mondo; quella messicana miete più vittime Repubblica Centrafricana, Nuove violenze spingono migliaia di persone verso il Ciad Il consumo di proteine…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Prodotti falsi. Le rotte mondiali. Studio

Da dove vengono i prodotti falsificati? Chi li produce? Da dove passano nel loro tragitto fino al destinatario finale? A queste domande cerca di dare risposta uno studio elaborato dall’OCSE (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) e dall’Ufficio per la proprieta’ intellettuale dell’Ue (EUIPO) che viene pubblicato oggi. Secondo le conclusioni dello studio, la Cina e’ il principale Paese produttore di prodotti falsificati e piratati, che si vendono in tutto il mondo, mentre Hong Kong, Emirati Arabi Uniti e Singapore sono per eccellenza i Paesi dove questi prodotti…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

Le false visualizzazioni dei social net per attirare sponsor

In un’indagine pubblicata l’11 agosto, il quotidiano The New York Times rivela come è facile acquistare “false visualizzazioni” su You Tube, in modo da far crescere artificialmente la popolarità dei propri video. Il quotidiano americano spiega anche di aver testato nove differenti servizi che, per pochi dollari, promettono di far crescere il conteggio delle “visualizzazioni” dei video YouTube dei suoi clienti. Related posts / Posts Simili/Correlati: Italia, reddito 2007 : alcune categorie di lavoratori autonomi guadagnano come pensionati. Ad Sense Google Forum, insulti e minacce ad un reporter Mondo, I…

Read More
ARCHIVIO ATTUALITA' 

GB – Brexit, è allarme su approvvigionamento farmaci

Il piano del ministro alla Sanita’ britannico Matt Hancock, potrebbe costare fino a 2 mld di sterline, in quanto l’obiettivo è creare una scorta di medicinali salva-vita per sei settimane al fine di evitare interruzioni delle forniture in caso di una Brexit senza accordo. Related posts / Posts Simili/Correlati: Firenze, Chirurgia Ambulatoriale Proctologica: nuovi ambulatori settimanali diagnostici America Latina, Narcotraffico: La nuova geografia SANZIONI PER VIOLAZIONE DI NORME EUROPEE A TUTELA DELLA SALUTE DEI CONSUMATORI E DELL’AMBIENTE [Italia] Ministero Salute oscura Sito web: vendeva farmaci on line non autorizzati Un’Europa,…

Read More