AMBIENTE ARCHIVIO 

U.E. – Rifiuti plastica. La strategia per superarli

La Commissione europea ha presentato una nuova strategia sulla plastica, volta a far divenire più circolare l’industria di settore. Era un intervento molto atteso, perché affronta un problema ormai non trascurabile: la plastica è il terzo materiale prodotto dall’uomo più diffuso sulla terra dopo acciaio e cemento e, come ricorda il Wwf, dagli anni ’50 ad oggi ne abbiamo prodotte 8,3 miliardi di tonnellate. Il 79% di quest’enorme quantitativo, una volta divenuto rifiuto, non è stato recuperato ma è finito in discarica se non direttamente riversato nell’ambiente, finendo per contaminare…

Read More
AMBIENTE ARCHIVIO 

Italia, Rete idrica colabrodo

L’acqua erogata nelle reti di distribuzione nel nostro Paese, nel 2015, è stata pari a circa 4,8 miliardi di metri cubi, con una dispersione media del 40,66% (contro il 37,19% del 2012) e punte di oltre il 50% nel Centro e Sud Italia. Una corretta gestione della risorsa idrica e dei consumi energetici associati diventa fondamentale: nell’attività di distribuzione, per esempio, il potenziale teorico di risparmio energetico annuo si traduce in circa 370 milioni di euro, quello idrico in 2,7 miliardi di metri cubi d’acqua. Related posts / Posts Simili/Correlati:…

Read More
AMBIENTE ARCHIVIO 

ONU vuole rafforzare i diritti ambientali

“Coloro che lottano per proteggere il Pianeta e i popoli possono essere considerati come degli eroi, ma la triste realta’ e’ che molti di loro hanno pagato il proprio impegno ad un alto prezzo, alcuni lo pagano con la propria vita”: cosi’ si esprime Erik Solheim, direttore esecutivo di ONU-Ambiente -nuovo nome del Programma delle nazioni Unite per l’ambiente-, durante il lancio di una “iniziativa per i diritti ambientali”. “E’ nostro dovere essere accanto a chi e’ dalla parte giusta della storia, cioe’ per difendere i piu’ fondamentali e universali…

Read More
AMBIENTE ATTUALITA' 

Cambiamento climatico. La biodiversita’ minacciata di estinzione di massa

Uno studio realizzato dalle universita’ di East Anglia (UK) e James Cook (Australia), i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Climatic Change oggi 14 marzo con un rapporto dal titolo “ La natura di fronte allo choc climatico”. I risultati sono inappellabili: se il riscaldamento planetario proseguira’ fino ad arrivare a +4,5 gradi, circa il 50% delle specie che attualmente vivono nelle regioni piu’ ricche di biodiversita’ saranno minacciate di estinzione da qui agli anni 2080. Related posts / Posts Simili/Correlati: Artico: Il cambiamento climatico ridisegna le relazioni internazionali…

Read More
AMBIENTE ARCHIVIO 

U.E. – Consumi da fonti rinnovabili. Italia terza dopo Germania e Francia

Lo studio del Gestore servizi energetici (Gse) “Fonti Rinnovabili in Italia e in Europa, verso gli obiettivi al 2020?, che riporta le statistiche complete per il 2016, del settore green a livello europeo, evidenzia l’ottimo posizionamento dell’Italia a molti Paesi Ue in termini di utilizzo delle fonti rinnovabili: «L’Italia è il terzo Paese in Europa per consumi energetici alimentati da fonti rinnovabili e rappresenta circa l’11% di tutta l’energia da fonte rinnovabile consumata nell’Unione Europea – dice il Gse – Rispetto a una media dell’Europa a 28 del 17,04%, il…

Read More